PESCA SPORTIVA E TURISMO ATTIVO

NEL CENTRO SARDEGNA

Lago di Gusana

Il lago di Gusana è un invaso artificiale realizzato nel territorio di Gavoi tra il 1959 e il 1961, periodo in cui il rio Gusana venne sbarrato con la costruzione di una diga tra monte Littederone e Nodu Nos Arcos.

Il Lago si estende per una superficie di 2,52 Km quadrati alla base dell'altopiano granitico di Fonni. La sua capacità è di circa 60 milioni di metri cubi di acqua.

Nonostante la sua creazione artificiale, l’invaso risulta perfettamente integrato nella valle circostante, già strategicamente valorizzata dagli antichi Romani. A testimonianza di ciò esiste ancora un antico ponte romano a quattro arcate, ormai sommerso dalle acque del lago.

Buona parte del bacino è area di riserva per la pesca. La gestione dell'area è affidata all'associazione Pro-loco di Gavoi che organizza diverse gare amatoriali riservate ai propri tesserati e ai pescatori locali e, ogni anno a metà luglio, una gara di pesca valida per il campionato provinciale FIPSAS.

La fauna ittica del lago di Gusana è rappresentata principalmente da: persico reale, trota fario, trota iridea, trota sarda, tinca e carpa.

Il persico reale è la specie più numerosa presente nel lago e si riproduce, così come la tinca e le carpa, in modo naturale. Si tratta di un predatore vorace che si presta alla pesca con qualsiasi tecnica che preveda l’uso di esche naturali.

Le trote fario sono forse le prede più ambite dai pescatori sportivi. Nel lago di Gusana sono anch'esse presenti in buon numero, non si riproducono naturalmente ma vengono immesse annualmente, allo stadio di trotelle e adulte a cura dell'Associazione Pro-loco, sotto la sovrintendenza del Corpo forestale.

Gli esemplari di carpa presenti nel lago di Gusana, possono raggiungere dimensioni ragguardevoli tali da suscitare l’interesse degli specialisti del Carp-fishing.

La tinca è una specie meno frequente rispetto alle altre ma di ottima pezzatura.

La Trota macrostigma o trota sarda (Salmo cetili) è un pesce appartenente alla famiglia dei Salmonidae; si tratta di una specie del gruppo Salmo trutta.

Il lago di Gusana ospita, infine, altre specie di minore interesse per i pescatori sportivi come le alborelle: piccoli pesci di branco, foraggio per i predatori.

L’anguilla è scomparsa dal lago successivamente alla costruzione della diga. Lo sbarramento, infatti, non permette la migrazione per la riproduzione in mare di questa specie.

Lungo tutto il perimetro del lago sono osservabili numerose colonie di crostacei che costituiscono la base della catena alimentare e testimoniano la buona salute delle acque.